22 Marzo 2011, 15:32:41Commento scritto da gasp63
Voto: 8.00
Dopo aver letto DReam Box, passo alla lettura del primo capitolo dedicato all'eroina sintetica DR (lettura analogica in stile Fantozziano).
La lettura del romanzo è sicuramente molto più fluida rispetto al secondo capitolo. Dal mio punto di vista sicuramente più godibile.
I personaggi sono ben delineati, soprattutto DR. Ambientazione Cyberpunk, ma non troppo. Sicuramente ottimo e da consigliare.
 
21 Novembre 2009, 23:51:45Commento scritto da Faresme
Voto: 6.50
Storia apprezzabile per il suo svolgimento, con reiterati colpi di scena. Lettura non lineare e pertanto non facile, ma comunque tiene desto l'interesse fino all'ultima riga, con un finale non banale.
 
08 Ottobre 2009, 21:57:06Commento scritto da bibliotecario
Voto: 6.50
Una Milano dalle atmosfere cyberpunk alla Bladerunner fa da sfondo ad una storia noir, amara e struggente, con personaggi umani e non memorabile, che restano a lungo impressi nella memoria del lettore, come la detective Penepole, la sintetica dal cuore finto ma molto, molto umano.
 
24 Gennaio 2009, 17:05:12Commento scritto da caioiii
Voto: 6.50
non amo il cyberpunk ma questo premio urania mi piacque abbastanza. Un pò difficile ed ostico il linguaccio ma sta nel tipo di narrativa e stile del genere. Gibson non è un bicchierd'acqua. Ottimo il il personaggio di Penelope De Rossi. Questa non è una milano da bere ma da rifuggire. Complimenti alla Vallorani.
 
03 Maggio 2008, 18:24:49Commento scritto da Free Will
Voto: 7.50
Difficile. La lettura non è certo rilassante, perché lo stile ha una modernità piuttosto complessa; comunque è di alto livello e vale la pena concentrarsi un po' per apprezzare i contenuti originali di quest'opera. Originale è la storia, così tragica e dolente; originale è l'ambiente, questa Milano del futuro, così sporca, triste, fredda, depressa, senza speranza, senza vera vita.
Originali sono i personaggi, a partire dalla protagonista, che non è umana ma sintetica, ma che non è riconducibile ad alcuno degli stereotipi del genere: è grande, grossa, brutta, sgraziata, anche un po' difettosa e perfino drogata. Ma il mondo ha bisogno anche di eroi di questo tipo, se vuole essere salvato.
 
04 Maggio 2006, 22:45:29Commento scritto da cat
Voto: 6.50
Mylano Cyber. Abbastanza ingenuo e di lettura non sempre scorrevole
 
Utenti cui piace il libro
Utenti cui non piace il libro
tehom