18 Ottobre 2015, 22:38:25Commento scritto da maxpullo
Voto: 9.00
Ha scritto poche cose Tevis, ma quelle poche che ha scritto sono semplicemente memorabili e questi racconti non fanno eccezione.
Profondo, toccante, geniale, ricco di spunti, ogni singolo racconto di questa antologia rappresenta un vero e proprio capolavoro, una finestra sull'ignoto e su misteri che solo una mente prodigiosa potrebbe immaginare.
E mentre scrivo queste parole penso a storie come "Ifth e Oofth", "All'altro capo della linea", "Il lingotto d'oro" ed "Eco", storie straordinarie ed imprevedibili, che giocano con il tempo, lo spazio e le dimensioni, senza disdegnare l'elemento umano ed emozionale; storie sorprendenti e notevoli per la loro capacità di rimanere impresse.
Raramente ricordo di aver letto una antologia così bella.
 
Utenti cui piace il libro
Soci della Tana del Trifide:

Vedi il profilo utente
Utenti cui non piace il libro