07 Settembre 2015, 15:30:40Commento scritto da astrologo
Voto: 5.00
Qui c'è un discorso da affrontare: il tema del doppio, sviscerato da molti autori di romanzi gotici , neri, di fantascienza (penso a Stevenson in primo luogo), condito da un opprimente programma televisivo che costringe ad assurde corse per fare "audience". Se risulta fastidioso il tutto , si tratta di una presa di posizione doppia, ovvero il personaggio si rivede in un serial televisivo, ma vive anche nel presente. Purtroppo, quando prende il verso religioso scade nel pressapochismo, e, come Straniero In Terra straniera di Heinlein c'è la catarsi finale. Mentre nel romanzo citato, piuttosto lungo ed a tratti noioso, ma scritto in maniera convincente (non è una delle migliori opere di Heinlein, ma è comunque superiore a Fanteria dello Spazio), in questo la brevità è fonte di un pasticcio senza senso.
 
17 Agosto 2009, 16:01:24Commento scritto da marsman60
Voto: 4.50
dopo una partenza brillannte e dopo aver suscitato un buon interesse si e' incastrato con una seconda parte del libro e un finale a dir poco insulso insignificante e banale .
 
08 Giugno 2005, 10:49:52Commento scritto da attiliosfunel
Voto: 4.50
L'ho abbandonato dopo tre pagine. Fate voi.
 
Utenti cui piace il libro
Utenti cui non piace il libro