Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(40)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania Collezione - Mondadori - Serie cerchio grigio

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:102772
 
Piace a 7 utenti
Non piace a 3 utenti
Media: 6.07
 
N.:   151
Gli occhi di Heisenberg
Frank HERBERT
     Traduzione: Roberta RAMBELLI (ps. di Jole RAMBELLI)
     Copertina: Franco BRAMBILLA
 
Data:   Agosto 2015 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Eyes of Heisenberg, 1966, 1994
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   125 x 195
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   196
 
 
  Ultima modifica scheda: Arne Saknussemm 10/12/2015-09:27:53
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
GLI OCCHI DI HEISENBERG (1966)  Un futuro di oppressione per l'umanit√†, ma anche la realizzazione di un sogno inseguito per secoli. Una vita lunghissima dentro corpi dotati di ogni accorgimento necessario alla sopravvivenza, e per alcuni l'immortalit√†. Negli Occhi di Heisenberg Frank Herbert - l'autore di Dune - descrive l'evoluzione della nostra specie in una razza nuova e dalle sconfinate ambizioni ma soggetta a uno spietato controllo genetico... finch√© la ribellione comincia a serpeggiare anche in un mondo cos√¨ radicalmente mutato. "Il romanzo √® imparentato con quell'opera notevolissima che √® Gli Amaranto di Jack Vance e ha una sua poderosa originalit√†: la concezione dei nuovi embrioni, l'invenzione dei Ciber, esseri che hanno rinunciato alle loro emozioni per acquistare i poteri dei robot, e la trovata conclusiva, un'autentica rarit√† della narrativa fantascientifica americana." (Roberta Rambelli)