Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(50)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:119999    
 
Piace a 1 utente
Non piace a 9 utenti
Media: 2.90
 
N. Volume:   1635
Titolo:   Il replicante di Sigmund Freud
Autore:   Barry N. MALZBERG (ps. di Barry Nathaniel MALZBERG)
   Traduzione: Flora STAGLIAN√í
   Copertina: Franco BRAMBILLA
 
Data Pubbl.:   Ottobre 2016 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   The Remaking of Sigmund Freud, 1985
Note:   Finalista al Premio Nebula
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   125 x 195
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   268
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 17/09/2018-21:36:01
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
IL REPLICANTE DI SIGMUND FREUD   Lo spazio esterno e interno hanno misteriose corrispondenze, per questo non si pu√≤ mandare le astronavi allo sbaraglio senza un minimo di advice (consiglio) e meglio ancora counseling (assistenza specializzata). Per questo sono stati creati i simulacri, perfette copie di luminari che aiuteranno gli equipaggi a superare i conflitti dei viaggi ‚Äúdove nessuno √® mai stato prima‚ÄĚ. Ma a chi appartengono le personalit√† dei nuovi androidi-consiglieri? A umoristi come Mark Twain, a poetesse come Emily Dickinson, per alleviare lo stress del viaggio nel vuoto con la saggezza della civilt√†. Questo per quanto riguarda i primi modelli: in seguito ci sar√† bisogno di ben altro e si capir√† che quando le difficolt√† dello spazio incalzano, quando si rischia di sfiorare la nevrosi, bisogna richiamare dalla morte il pi√Ļ qualificato di tutti, lo stesso Sigmund Freud. Peccato che qualcuno, a bordo della prossima astronave, lo abbia gi√† ribattezzato dottor ‚ÄúFrode‚Ä̂Ķ