Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Algernon Algernon 
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(52)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Costa bianca (I Romanzi di..)

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:88
 
Piace a 8 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 7.70
 
N.:   88
Il pianeta dimenticato
Murray LEINSTER (ps. di William Fitzgerald JENKINS)
     Traduzione: Bruna DEL BIANCO
     Copertina: Curt CAESAR
 
Data:   21 Luglio 1955 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Forgotten Planet, 1954
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 200
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   128
 
Ristampato nel numero: 354
 
  Ultima modifica scheda: mvent 11/06/2012-21:46:09
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Un giorno, su di un pianeta posto in una regione molto lontana dalla Galassia, arriva un'astronave. Il pianeta √® ancora giovane, ma sarebbe abitabile per l'uomo se la vita vi avesse mai avuto inizio.E' per questo che l'astronave √® venuta a sistemarvi spore, microbi, batteri ed esseri unicellulari: a contagiarlo cio√® con quei fermenti che alla fine consentono alla vita superiore di essere. Ma poi, per un errore di archivio, il cartellino segnaletico del pianeta remoto va disperso, e il pianeta  viene dimenticato; per migliaia di anni, solo con se stesso, il pianeta senza nome continua a incubare gli embrioni di vita portativi un giorno dall'uomo, e questi embrioni liberi di svilupparsi sfrenatamente, lo trasformano in un mondo di incubi. Un'astronav√© vi fa un giorno naufragio; e saranno i discendenti degli infelici che la sorte ha gettato sul pianeta dimenticato i selvaggi che ora lo popolano, tra ragni giganteschi, farfalle con apertura alare di due metri, coleotteri grandi come carri armati. Ma i discendenti imbarbariti degli uomini sono pur essi uomini: e sapranno emigrare dalle bassure pestilenziali delle foreste di funghi alle vergini altitudini delle montagne dove la vita √® serena... Murray Leinster √® il decano della fantascienza; ogni suo romanzo √® un viaggio affascinante nel fantastico e pur verosimile regno di tutto ci√≤ che sarebbe potuto accadere o potr√† un giorno avvenire. il Pianeta dimenticato non si dimentica.