Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Algernon Algernon 
zecca_2000 zecca_2000 
Visitatore Visitatori(70)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Costa bianca (I Romanzi di..)

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:86
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 0.00
 
N.:   86
La rivolta dei Titani
Alan Edward NOURSE
     Traduzione: Anna PIAGGI
     Copertina: Curt CAESAR
 
Data:   7 Luglio 1955 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Trouble On Titan, [1954]
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 200
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   128
 
 
  Ultima modifica scheda: mvent 11/06/2012-21:45:32
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Coi suoi 4500 chilometri dì diametro, Titanus è di gran lunga il maggiore dei satelliti di Saturno, pìù grande della stessa Luna e quasi rivale di Mercurio. Le sue affinità coi Pianeti minori non cessano qui, tuttavia, perché Titano è il solo satellite che si conosca dotato, di atmosfera. Una atmosfera tuttavia pestìlenziale, composta com'è prevalentemente di metano, e poì ammoniaca, cianogeno e vapor acqueo. Essenziale mondo di rocce e metalli, dunque, questo Titano, è con una temperatura che difficilmente,sale al disopra di -250° C. Ma gli uomini del ventiduesimo secolo sanno che sul desolato satellite si trovano le miniere più importanti del Sistema Solare: quelle miniere che da 150 anni ormai forniscono il prezioso rutenio  ., il metallo affine al platino di cui l'umanità del duemiladuecento non può più fare a meno. Una colonia di minatori vive su Titano, nelle viscere dell'astro,  sotto una grande cupola che da molte generazioni ormai protegge la città mineraria dalla esiziale atmosfera. Ma le cose si complicano paurosamente: i Titani minacciano di non produrre più rutenio, né per la Terra né per il Sistema Solare; la rivolta si annuncia tragicamente: ecco perché il veterano Colonnello Benedict è costretto a partire in fretta e furia per il lontano satellite, con ordini precisi. Sorprese di ogni specie attendono lui e il giovane figlio Tuck nel gelido mondo dei Titani, sotto l'onnipresente trofeo degli anelli di Saturno. Ma è sempre la causa della giustizia che trionfa, almeno nei romanzi di Urania: Benedict e David Torm potranno finalmente abbracciarsi, uniti dalle stesso ideale di collaborazione cosmìco!