Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Pio III Pio III 
Visitatore Visitatori(59)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

TEADue - Editori Associati

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:84534
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   2011
Il talismano della Villette
Claude IZNER (ps. di Liliane KORB) e (ps. di Laurence LEFÈVRE)
     Traduzione: Mara DOMPÈ
 
Data:   Maggio 2012 ISBN:    9788850228355
Tit.Orig.:  
Note:   Le indagini di Victor Legris (6)
 
Genere:   Libri->Gialli
 
Categoria:   NON FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   128 x 198
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   392
 
 
  Ultima modifica scheda: Fantobelix 23/09/2018-01:09:11
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Parigi, febbraio 1894. È l’inverno più freddo del secolo e la città è sepolta sotto una spessa coltre di neve. Anche nella libreria Elzévir, al numero 18 di rue des Saints-Pères, l’atmosfera è glaciale. Non per colpa del clima, bensì per l’inatteso arrivo di Maurice Laumier, pittore, donnaiolo ed ex rivale in amore di Victor Legris. Questa volta, però, Maurice è venuto per chiedere aiuto: tre settimane prima, una sua cara amica è svanita nel nulla... Smanioso di gettarsi in una nuova avventura, Victor mette da parte i vecchi rancori e si reca subito sul luogo del delitto, nei pressi del dazio della Villette. Ed è proprio in quel quartiere popolare, tra i laboratori delle sartine e i locali insanguinati dell’enorme mattatoio di rue de Fiandre, che il libraio-investigatore s’imbatte nell’unico testimone dell’omicidio. Purtroppo i suoi ricordi sono annebbiati dall’alcol, tuttavia l’uomo gli consegna uno strano medaglione con inciso un liocorno nero, trovato accanto alla vittima. Seguendo la pista di quel gioiello, Victor lascia i bassifondi di Parigi per immergersi nei riti di una misteriosa società occulta, dove gli iniziati sono disposti a tutto pur di custodire i loro segreti.