Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(55)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:845
 
Piace a 4 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 6.50
 
N.:   837
Guerra tra le metropoli
Dennis PALUMBO
     Traduzione: Beata DELLA FRATTINA
     Copertina: Karel THOLE
 
Data:   25 Maggio 1980 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   City Wars, 1979
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   152
 
 
  Ultima modifica scheda: victory 07/02/2014-20:34:49
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
"George Weston passò gli ultimi istanti della sua vita ad aspettare il suo turno, davanti a un chiosco che vendeva panini caldi con salsiccia, in un'affollata strada di Chicago. Aveva appena ordinato i panini - due, senza mostarda quando un grido lo fece voltare... La folla si stava già disperdendo... Una sirena aveva cominciato a suonare... Weston finalmente guardò in su, giusto in tempo per veder discendere l'accecante bagliore... Che assurdità, pensò (perché aveva un certo senso dell'ironia), che assurdità finire così, disintegrato, avendo in mano due panini caldi con salsiccia." Queste righe con cui, fulmineamente, si apre il romanzo, potrebbero far pensare a L'anno del diagramma di Heinlein, a Lot di Ward Moore, a H su Los Angeles di Williams, o a un altro dei tanti attacchi atomici cui gli USA sono stati sottoposti nella storia della fantascienza. Solo che qui l'attacco non viene dall'URSS, né da Cuba, né da un altro posto così. L'attacco viene da New York.