Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
attiliosfunel attiliosfunel 
tehom tehom 
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(56)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Narrativa - Simple

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:83137
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
Il giglio e il tomahawk
Marcello PARSI
 
Data:   Ottobre 2011 ISBN:    9788862594202
Tit.Orig.:  
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 200
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   130
 
 
  Ultima modifica scheda: stalker1 02/01/2018-06:55:01
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Intorno alla metĂ  del 1700 Inglesi e Francesi si fronteggiano nei territori nordorientali dell’America settentrionale, vicino alla suggestiva regione dei Grandi Laghi. Questo conflitto precede di poco e poi accompagna lo svolgimento della Guerra dei sette anni sul suolo europeo (1756-1763), in cui le due potenze sono affiancate da altre nazioni. A esso partecipano pure alcune tribĂą d’indiani, che conferiscono ai combattimenti, giĂ  sanguinosi di per se stessi, un carattere d’inaudita ferocia, che stravolge le sopravvalutate regole d’onore, che ispiravano – ma fino a un certo punto – il comportamento delle milizie europee. I due protagonisti sono inizialmente nemici: lui è un capitano francese di illustre casato, che comanda una compagnia di moschettieri, uomo leale e generoso che pur in mezzo alla disumana brutalitĂ  della guerra si lascia ancora guidare dai sentimenti; lei è una principessa Mohawk, appartenente quindi a una popolazione nativa schierata dalla parte degli Inglesi, figlia di un colono irlandese e di una nobile indiana. La ragazza, rimasta orfana poco piĂą che bambina, è stata poi allevata dal nonno materno ed ha assimilato in modo convinto la cultura e le tradizioni indigene. Fin dal primo incontro – e non scontro! – nei boschi, nasce tra loro una simpatia, alimentata dalla stima e dal rispetto, destinata con il passar del tempo a trasformarsi in amore. Però questa relazione sentimentale è solo il filo conduttore di una trama avventurosa, che si snoda attraverso agguati, battaglie, assedi, incantesimi – la principessa è anche uno sciamano –, processi, deportazioni, fughe fino alle sconcertanti ultime pagine, in cui si conclude amaramente l’infelice storia d’amore e l’odissea del protagonista.