Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Algernon Algernon 
Visitatore Visitatori(54)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

I Classici del Fantasy - Armenia - La Caduta di Malazan

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:82545
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 8.50
 
N.:   Volume Settimo. Prima Parte
Venti di Morte. Prima parte
Steven ERIKSON (ps. di Steve Rune LUNDIN)
     Traduzione: Chiara ARNONE
     Disegni: Neil GOWER
 
Data:   Ottobre 2010 ISBN:    9788834425466
Tit.Orig.:   Reapers Gale, 2007 [1/2]
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   145 x 220
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   461
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 24/02/2016-13:41:13
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
L’Impero Letherii, guidato da governanti corrotti ed egoisti, si sta disgregando. Circondato da spie e da agenti del suo venale cancelliere, l’Imperatore Rhulad Sengar sta sprofondando nella follia. I complotti si moltiplicano. La polizia segreta imperiale lancia una campagna di terrore contro i sudditi. L’Errante, un tempo dio chiaroveggente, all’improvviso si ritrova accecato riguardo al futuro. Presaghe del caos, forze spaventose convergono da ogni dove sull’impero.
Su questo sfondo infido e burrascoso, un gruppo di fuggiaschi cerca di abbandonare l’impero. Uno di loro, Fear Sengar, è in cerca dell’anima di Scabandari per salvare il fratello, l’Imperatore. Tuttavia con i fuggitivi viaggia anche il nemico più temibile di quest’ultimo: Silchas Ruin, fratello a sua volta di Anomander Rake. Le ferite non ancora rimarginate che ha sulla schiena gli furono inferte proprio dalle lame di Scabandari; e le sue intenzioni sono tutt’altro che chiare...