Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
bibliotecario Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
capitanklutz capitanklutz 
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(59)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

La Gaja Scienza (seconda serie) - Longanesi & C.

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:81468
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   896
Tempesta al polo
Clive CUSSLER e Paul KEMPRECOS
     Traduzione: Paola Mirizzi ZOPPI
     Copertina: Paolo BARBIERI
 
Data:   Novembre 2008 ISBN:    9788830425064
Tit.Orig.:   Polar Shift, 2005
Note:   NUMA files (le avventure di Kurt Austin e Joe Zavala) n.6
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:  
Tipologia:   Principali Dimensioni:  
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: gretana 20/12/2017-19:36:20
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Slittamento dei poli: un fenomeno che può essersi già verificato numerose volte in passato e che potrebbe essere alla base dell'estinzione di alcune forme di vita. Nella sua forma più lieve, provoca disorientamento nei volatili e negli animali in genere, oltre a danneggiare le attrezzature elettriche. In forma più forte, causa violente eruzioni, terremoti e variazioni climatiche. Alla massima potenza, cancellerebbe ogni forma di vita... Durante la seconda guerra mondiale, un geniale scienziato ungherese scoprì il modo per innescare artificialmente tale slittamento, ma in seguito il materiale delle sue ricerche scomparve, o per lo meno così si ritenne. Ma il leader carismatico di un gruppo antiglobal è riuscito a metterci le mani sopra e progetta di utilizzarlo per dare una piccola scossa ammonitrice alle nazioni industrializzate del mondo. Unico problema: lo slittamento non è reversibile. Una volta avviato, non c'è più nulla da fare.