Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
zecca_2000 zecca_2000 
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
andypigro andypigro 
Visitatore Visitatori(26)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

La Gaja Scienza (seconda serie) - Longanesi & C.

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:81466
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   862
La città perduta
Clive CUSSLER e Paul KEMPRECOS
     Traduzione: Paola Mirizzi ZOPPI
 
Data:   Ottobre 2007 ISBN:    9788830424142
Tit.Orig.:   Lost City, 2004
Note:   NUMA files (le avventure di Kurt Austin e Joe Zavala) n.5
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   145 x 212
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   457
 
 
  Ultima modifica scheda: gretana 20/12/2017-19:02:59
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Kurt Austin è la nuova punta di diamante della NUMA. Insieme al fido Joe Zavala deve affrontare una serie di misteri apparentemente slegati tra loro che se non risolti in tempo, potrebbero causare una catastrofe planetaria. Quale rapporto c'è tra il corpo di un aviatore d'inizio secolo trovato congelato in un ghiacciaio e un elmo del sedicesimo secolo? La scoperta di una gigantesca cavità sul fondo dell'Oceano denominata la Città perduta sconvolge il mondo scientifico. Ma non basta. La diffusione di un'alga mutante particolarmente aggressiva e venefica diffonde terrore e imprevedibili sconvolgimenti nell'ecosistema marino. Ma non si tratta solo di strani fenomeni naturali. Kurt e Joe scoprono infatti che c'è una grande multinazionale decisa a sfruttare la situazione per ottenere il controllo dei mari e, forse, anche della vita sulla Terra...