Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Vecchio47 Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
ciccio ciccio 
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(52)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Nuova Narrativa Newton - Newton & Compton

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:80774
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   141
Il Codice di Merlino. La maledizione del Graal
Robert HOLDSTOCK
 
Data:   2009 ISBN:    9788854112995
Tit.Orig.:   The Iron Grail, 2002
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:  
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: erberto 12/12/2010-22:39:36
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Per il potente Merlino le sabbie del tempo sono granelli che scorrono nella strozzatura di una clessidra stregata: immobili come le acque gelate dei laghi della terra d'Alba, l'odierna Inghilterra. Ma i millenni concessi al più grande dei maghi si accorciano come i giorni a disposizione dei comuni mortali se non usa i suoi poteri magici con parsimonia. Anche stavolta il suo aiuto è necessario per proteggere le stirpi regali di valorosi eroi dalle insidie del mondo soprannaturale. E così, sette secoli dopo aver solcato le acque del Mar Egeo insieme a Giasone e ai magnifici Argonauti, Merlino è costretto ad affrontare una nuova ardua impresa. E mentre nei pressi della desolata fortezza di Taurovinda, un tempo magnifica dimora del re Urtha, infuria una terribile lotta tra uomini e fantasmi, usurpati e usurpatori, nella memoria di Merlino e del suo vecchio compagno Giasone riecheggia l'urlo di Medea: la madre assassina che ancora si nasconde negli abissi vorticosi del Tempo.