Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Thx 1138 Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Algernon Algernon 
Zia Marisa Zia Marisa 
Quantico Quantico 
carlissian75 carlissian75 
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(15)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:806
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 5.50
 
N. Volume:   798
Titolo:   La seconda missione di Bob Tanner
Autore:   Ted WHITE
   Traduzione: Beata DELLA FRATTINA
   Copertina: Karel THOLE
 
Data Pubbl.:   26 Agosto 1979 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   The Spawn of Death the Machine, 1968
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   176
 
 
  Ultima modifica scheda: victory 07/02/2014-19:42:17
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
"Sei un essere umano creato artificialmente, un congegno mobile per la raccolta di dati." √ą questo che Tanner si sente dire dalla metallica voce del computer, quando √® messo fuori dalla sua cella. Nudo, disarmato, senza una memoria per guidarlo, l'uomo artificiale emerge in un mondo selvaggio: nelle rovine di una Manhattan del XXIII secolo tra cui si aggirano bestie da preda e uomini ridotti al cannibalismo nella lotta per la sopravvivenza. Ma chi ha precipitato il mondo in questo stato di caos? E Tanner √® stato realmente mandato qui per raccogliere dati che dovrebbero servire al salvataggio di questi tragici resti di umanit√†? O non √® che lo strumento finale della loro distruzione? Dopo "Nato d'uomo e di macchina" (Urania n. 794) il lettore ritrover√† qui tutta la carica di emozioni, di angoscia e di quasi insostenibile suspense che caratterizzano i romanzi di Ted White.