Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
npano Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Algernon Algernon 
and and 
zecca_2000 zecca_2000 
ciccio ciccio 
Visitatore Visitatori(50)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:806
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   798
La seconda missione di Bob Tanner
Ted WHITE
     Traduzione: Beata DELLA FRATTINA
     Copertina: Karel THOLE
 
Data:   26 Agosto 1979 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Spawn of Death the Machine, 1968
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   176
 
 
  Ultima modifica scheda: victory 07/02/2014-19:42:17
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
"Sei un essere umano creato artificialmente, un congegno mobile per la raccolta di dati." √ą questo che Tanner si sente dire dalla metallica voce del computer, quando √® messo fuori dalla sua cella. Nudo, disarmato, senza una memoria per guidarlo, l'uomo artificiale emerge in un mondo selvaggio: nelle rovine di una Manhattan del XXIII secolo tra cui si aggirano bestie da preda e uomini ridotti al cannibalismo nella lotta per la sopravvivenza. Ma chi ha precipitato il mondo in questo stato di caos? E Tanner √® stato realmente mandato qui per raccogliere dati che dovrebbero servire al salvataggio di questi tragici resti di umanit√†? O non √® che lo strumento finale della loro distruzione? Dopo "Nato d'uomo e di macchina" (Urania n. 794) il lettore ritrover√† qui tutta la carica di emozioni, di angoscia e di quasi insostenibile suspense che caratterizzano i romanzi di Ted White.