Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(54)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Fantascienza - La Riflessione. Davide Zedda

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:80197
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
Frontiera Nord
Vito DI COSIMO
 
Data:   Ottobre 2009 ISBN:    9788862113014
Tit.Orig.:  
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   145 x 210
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   200
 
 
  Ultima modifica scheda: Fantobelix 05/08/2017-09:16:17
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
"A volte è assurdo come la storia si ripete. Quello che sto per raccontare, sfugge alla logica assoluta, ma nel contempo si associa alla più grande flagellazione avvenuta in altre epoche, come se un inizio non avesse mai fine, o una fine non avesse mai inizio. Quando ho scritto questo data-files (o comunque chiamato video libro), nel 2310, molte cose sulle frontiere non si sapevano ancora. Non si sapeva che solo a Frontiera Nord (il pianeta Kyron; chiamato così per la sua collocazione estrema nella galassia conosciuta) un piccolo avamposto all'estremo della galassia, erano stati sterminati con meticolosità milioni di esseri, da uomini, donne e bambini, di tutte le razze sia aliene che umane dell'universo conosciuto, e che le loro membra erano state utilizzate per fare materiale da esporto; né si sapeva che le vittime dell'intero sistema extra-planetario, (veniva definito così perché si estendeva oltre il nostro sistema solare, e comprendeva tutta l'intera galassia) ammontavano a trecento o trecentocinquanta milioni; soprattutto, si ignorava che il campo del Comando Supremo interstellare Serkon, ed accanto ad essi tutti i pianeti occupati (Terra compresa), erano un unico campo di schiavi"