Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
bibliotecario Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
capricorno52 capricorno52 
Gabriele Civati Gabriele Civati 
Visitatore Visitatori(47)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Il Romanzo Mensile - Corriere della Sera

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:79357
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   Anno XVIII - n. 2
Un mondo perduto
Arthur Conan DOYLE
     Copertina: Renato SALVADORI
 
Data:   15 Febbraio 1920 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Lost World, 1912
Note:   Prima parte
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   168 x 242
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: erberto 16/08/2010-17:37:35
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Conan Doyle, il celebre biografo di Sherlock Holmes, aveva anche un altro confidente: il professor Challenger, un astutissimo scienziato inglese degno di figurare nella galleria dei grandi di tutti i tempi accanto al celebre detective. E se Holmes misurava la sue cellule grigie nella soluzione di problemi, tutto sommato, "mondani" (delitti, sparizioni, ricatti e uomini con la barba finta), Challenger deve affrontare ogni volta una minaccia cosmica o un pericolo che potrebbe distruggere il nostro pianeta. Le sue, insomma sono avventure di pura e squisita fantascienza, come dimostra questo magnifico romanzo - in cui il professore scopre un lembo di preistoria nel cuore del nostro mondo e ha la pessima idea di portare a Londra uno pterodattilo troppo sviluppato. Un'avventura classica dalla quale e stato tratto un celebre film, con gli effetti speciali di Willis O'Brien.