Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Gundam70 Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
ufo ufo 
Visitatore Visitatori(32)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Narrativa Nord - Nord

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:78615
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   398
Maximum Ride. Max
James PATTERSON
     Traduzione: Alessandro ZABINI
 
Data:   Aprile 2010 ISBN:    9788842916581
Tit.Orig.:   Max: A Maximum Ride Novel, 2009
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 210
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   283
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 03/05/2016-14:49:18
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
È la seconda volta che, a Max e al suo gruppo di amici, viene offerta la possibilità di stabilirsi finalmente in una casa sicura e di frequentare una scuola, proprio come tutti gli altri ragazzi della loro età. Ma, di nuovo, lo stormo è obbligato a rifiutare, perché la madre di Max — la sua mamma naturale — è stata rapita da un folle assassino, il cui obiettivo ultimo è scatenare una catastrofe ecologica su scala mondiale. I sei ragazzi accettano quindi di collaborare con la Marina degli Stati Uniti, in prima linea nella caccia all'uomo che sta mettendo in pericolo la sopravvivenza della Terra, ma scoprono che il loro compito è spingersi là dove si nasconde la fonte del male: negli abissi dell'oceano. E può esserci qualcosa di più terrorizzante — per individui che sono al novantotto per cento umani e al due per cento uccelli — del doversi avventurare in un mondo sconosciuto, gelido e oscuro come il mare?