Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
bibliotecario Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
tehom tehom 
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(61)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Collezione Immaginario. Fantasy - Fanucci

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:78612
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
L'Antico
Robert Anthony SALVATORE
     Traduzione: Gabriele GIORGI
 
Data:   10 Febbraio 2010 ISBN:    9788834715734
Tit.Orig.:   The Ancient, 2008
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   145 x 225
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   400
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 04/05/2016-18:32:06
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Il deforme Stork e l'abilissimo Bandito sono le due identità dietro cui si cela Bransen Garibond, un uomo che da lungo tempo è alla ricerca del padre. Durante l'impegnativo viaggio che dal Golfo di Corona lo condurrà alle selvagge terre di Vanguard, deciderà di unire le proprie forze a quelle dei popoli che stanno combattendo contro l'Antico Badden, capo supremo della religione samahista. Per conquistare Vanguard e punire gli eretici Abellicani, l'Antico ha radunato un esercito di giganti e mostruosi troll nel suo castello di ghiaccio sulle rive del lago Mithranidoon. Ma la sua arma segreta e letale è il dio-verme D'no, un'orrenda creatura ridestata dalle profondità della Terra, che nutre con i corpi dei nemici uccisi. La liberazione del mostro sarà la causa della distruzione dei popoli del lago che, troppo indaffarati nelle lotte interne, non si rendono nemmeno conto di quanto l'Antico sta preparando per loro. E su Bransen ricadrà la responsabilità del conflitto: il suo fallimento segnerebbe la definitiva sconfitta dei popoli delle isole e l'inevitabile assoggettamento dell'intera regione allo spietato e vendicativo tiranno.