Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Giakum Giakum 
fabri fabri 
Gianni di Firenze Gianni di Firenze 
adso adso 
ciccio ciccio 
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(46)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Narrativa - Dario Flaccovio

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:78290
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
La caduta di Krune
Michele GIANNONE
 
Data:   Giugno 2009 ISBN:    9788877588722
Tit.Orig.:  
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:  
Tipologia:   Principali Dimensioni:  
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: erberto 26/03/2010-23:16:12
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Tre anni sono trascorsi da quando Jaat e Mareq Tha hanno lasciato il Matriarcato. Dopo aver dato alla luce una bambina, lei è morta. Lui trascina avanti la propria vita, cercando di lasciarsi alle spalle l'accaduto. D'improvviso perĂ² il passato torna a galla con prepotenza. Visioni di catastrofi iniziano a tormentarlo. La sua magia comincia a comportarsi in modo inspiegabile. Un gruppo di Vigilanti raggiunge il suo villaggio per parlargli. A Krune, rivelano le Vigilanti, alcuni uomini si sono ribellati e la guerra civile dilania il Matriarcato. Jaat è l'unico che possa mediare tra le parti e porre fine al conflitto. Seppur riluttante, egli accetta di seguirle. Il suo ritorno a Krune lo porterĂ  ad affrontare inattesi avversari, a stipulare insolite alleanze, a confrontarsi con un nuovo culto religioso. E mentre la magia attorno a Jaat pare impazzita, egli si rende conto che al destino del Matriarcato è legato anche quello delle sue terre e che impedire la caduta di Krune è l'unico modo per evitare anche la fine del proprio mondo.