Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(57)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Biblioteca di Nova SF* - Perseo|Elara

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:78220
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 7.00
 
N.:   33
Quattro prigioni per Dumarest
E. C. TUBB (ps. di Edwin Charles TUBB)
     Prefazione: Ugo MALAGUTI
     Traduzione: Arnaldo DABBENE
     Copertina: Inga NIELSEN
 
Data:   Dicembre 2009 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:  
Note:   4 Romanzi
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   142 x 218
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:   610
 
 
  Ultima modifica scheda: vinmar 28/11/2018-17:56:04
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Nella sua ricerca della Terra perduta, Earl Dumarest si è imbattuto in un segreto mortale, che può dare al Cyber, l'organizzazione di androidi collegati da un ponte mentale attraverso tutta la galassia, il potere della vita e della morte su centinaia di pianeti indipendenti, usciti dalle grandi guerre che hanno spezzato l'unità dei mondi galattici. Di pianeta in pianeta, Dumarest continua la sua ricerca della Terra, ma è anche la preda delle insidie che i Cyber gli tendono. Bellissime donne lo aiutano e vivono e muoiono per lui, e Dumarest sfida i pericoli e le insidie dei mondi più spaventosi per proteggere gli amici e sconfiggere i suoi nemici. Duro, implacabile, ma umano e generoso, Earl Dumarest riuscirà a sfuggire a nemici così potenti da governare quello che fu il più vasto impero dell'uomo?