Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
frisco frisco Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(47)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Collezione Immaginario. Fantasy - Fanucci

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:71941    
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
Titolo:   L'Assedio alla Rocca
Autore:   Stephen R. DONALDSON (ps. di Stephen Reeder DONALDSON)
   Traduzione: Riccardo VALLA
   Copertina: Mauro DE LUCA
 
Data Pubbl.:   16 Gennaio 2009 ISBN:    9788834714454
Titolo Orig.:   The Power That Preserves, 1977
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   165 x 250
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   320
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 11/02/2019-15:20:45
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Elena, Grande Lord per scelta del Consiglio e figlia di Thomas Covenant, è morta per rimediare al terribile errore di aver sovvertito la "Legge della Morte"; il Consiglio dei Lord è decimato nella lotta contro lo Spregio e, cosa ancora più terrificante, l'intero popolo dei Giganti è stato sterminato. Covenant viene evocato dal suo amico Mhoram, ora assurto a Grande Lord, poiché l'avvertimento contenuto nel messaggio consegnato dallo Spregio allo stesso Incredulo nella sua prima comparsa nella Landa sta per concretizzarsi: Pietragaia, baluardo della conoscenza della Landa e sede del Consiglio dei Lord è cinta d'assedio dal Pugno di Satana, che sta per evocare gli spiriti dei morti e assaltare la Rocca. L'Incredulo però rifiuta la chiamata: nel mondo reale, il dolore per la scomparsa della figlia Elena e l'odio per la sua condizione di lebbroso ed emarginato lo inchiodano nella disperazione. Eppure la Landa ha bisogno della magia primordiale che è in lui. Spinti dalla necessità, il Guardasangue Bannor e Seguispuma, il Gigante amico di Covenant, si recano presso la Vista di Kevin, dove l'Incredulo era stato evocato la prima volta, riuscendo a richiamarlo e portarlo di nuovo tra loro.