Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Vecchio47 Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Nick Parisi Nick Parisi 
Visitatore Visitatori(50)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:715
 
Piace a 14 utenti
Non piace a 4 utenti
Media: 6.36
 
N.:   707
Condominium
J. G. BALLARD (ps. di James Graham BALLARD)
     Traduzione: Beata DELLA FRATTINA
     Copertina: Karel THOLE
 
Data:   10 Ottobre 1976 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   High-Rise, 1975
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   160
 
 
  Ultima modifica scheda: Lucky 10/09/2018-15:50:12
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
CONDOMINIO - spiega il dizionario - √® la coesistenza di pi√Ļ proprietari in una stessa casa d'abitazione: ognuno √® proprietario singolo del suo appartamento, e proprietario comune di scale, ingresso, tetto, tubature, fognature eccetera. Ci√≤ che il dizionario non spiega √® come sia possibile questa coesistenza, ma ognuno sa che le cose non vanno lisce neanche quando il condominio sia limitato a una ventina di appartamenti. Nel gigantesco CONDOMINIUM londinese in cui si svolge il romanzo di Ballard gli appartamenti sono un migliaio. Che cosa ne risulter√†? Chi ha letto VENTO DAL NULLA, o DESERTO D'ACQUA, o TERRA BRUCIATA, sa che J G. Ballard √® uno specialista di orrende catastrofi naturali. Qui il tipo di catastrofe sar√† naturalmente diverso. Ma non meno orribile.