Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(52)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

La Scala - Rizzoli

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:69003
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
Un nome senza volto
Robert LUDLUM
     Traduzione: Marco AMANTE
     Copertina: Paolo GUIDOTTI
 
Data:   Ottobre 1981 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Bourne identity [1980]
Note:  
 
Genere:   Libri->Spy Story
 
Categoria:   NON FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   145 x 225
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   488
 
 
  Ultima modifica scheda: Vecchio47 22/04/2016-18:38:31
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Dopo che una violenta tempesta ha sconvolto il Mediterraneo settentrionale, un uomo allo stremo delle forze, disperatamente aggrappato a un relitto, sta andando alla deriva. Alcuni pescatori raccolgono il naufrago al largo e, dopo averlo sommariamente soccorso ed essersi resi conto che è gravemente ferito da colpi di arma da fuoco, lo lasciano alle cure di un medico su un'isoletta nei pressi di Marsiglia. Occorrono mesi e mesi prima che l'uomo possa essere dichiarato fuori pericolo, ma la sua memoria sembra compromessa irrimediabilmente: non ricorda il suo nome né le sembianze del suo volto perché i lineamenti, come denotano alcune sottili cicatrici, sono stati precedentemente ricostruiti. Con l'aiuto del medico riesce solo a intuire che la sua trascorsa attività non doveva essere normale; soprattutto doveva essere ben pericolosa se ora si trova in quelle condizioni. Unico punto di partenza per iniziare la ricerca della sua vera identità è una minuscola pellicola che il medico ha scoperto inserita sotto la pelle della coscia destra: c'è indicato il nome di una banca zurighese e il numero di un conto cifrato. Con questi soli elementi, l'uomo lascia l'isola con un po' dì soldi e documenti falsi che gli fornisce il medico; dopo una serie di spericolate e rocambolesche avventure riesce finalmente a raggiungere Zurigo e a presentarsi alla banca: grazie a quel numero segreto, scopre di essere conosciuto sotto il nome di Jason Bourne e di essere intestatario di una somma enorme. Ma perché qualcuno ha tentato e tuttora tenta dì ucciderlo con ogni mezzo? E a che cosa si riferiscono le visioni confuse — strade, case, volti — e le immagini di violenza e di pericolo che, di quando in quando, gli affiorano alla mente? Ma ciò che più lo preoccupa è rendersi conto di essere altrettanto spie-tato e, a volte, anche più abile dì coloro che vogliono eliminarlo. Confusamente Bourne sente di essere al centro di un'oscura manovra, di non essere altro che una pedina di un gioco raffinato e machiavellico di cui non conosce scopi e regole.