Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(45)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

I Libri dell'Unità. Mongolfiere - L'Unità

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:68249
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   9
Peter Pan
James Matthew BARRIE
     Traduzione: Pina BALLARIO
     Copertina: Giovanni LUSSU
 
Data:   13 Ottobre 1993 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   Peter Pan and Wendy, 1911
Note:   Supplemento al n. 270 de 13-11-93 dell'Unità
 
Genere:   Libri->Fantastico - Varia
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   110 x 185
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   208
 
 
  Ultima modifica scheda: Fantobelix 11/09/2018-23:10:26
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Peter Pan o il ragazzo che non voleva crescere. Ecco la celebre invenzione del commediografo inglese ]ames Matthew Barrie che racconta con lo stile fantastico il difficile passaggio dall'adolescenza all'età adulta, ed ecco Wendy e capitan Uncino e tutta la meravigliosa compagnia dell'Isola che non c'è. Uscito dalla fantasia di uno scrittore scozzese (e come poteva essere altrimenti con quella sua aria da inquietante folletto?) Peter Pan è divenuto così famoso da oscurare l'altra produzione del suo  creatore: commediografo di successo, Barrie (nato nel 1860 morto nel 1937) ebbe grandissima fortuna nell'epoca tardo vittoriana con le sue commedie (L'incomparabile Crichton, Ciò che ogni donna sa, Le rnedaglie della vecchia sígnora), che si mantengono su un terreno ironico e sentimentale, ignorando volutamente le  tendenze drammatiche contemporanee, da Shaw a Ibsen. E fu proprio a Peter Pan, all'eterno fanciullo che, volente o nolente, Barrie consegnò le sue inquietudini.