Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
victory Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(45)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:619
 
Piace a 5 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 7.70
 
N. Volume:   611
Titolo:   Cybernia
Autore:   Lou CAMERON
   Traduzione: Beata DELLA FRATTINA
   Copertina: Karel THOLE
 
Data Pubbl.:   4 Febbraio 1973 ISBN:    non presente
Titolo Orig.:   Cybernia, 1972
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   176
 
Ristampato nel numero: 981
 
  Ultima modifica scheda: victory 03/02/2014-16:24:54
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Cybernia è una città satellite, a distanza pendolare da New York. E anche una città modello, studiata e programmata nei minimi particolari da un gruppo di scienziati entusiasti e lungimiranti. E anche una città molto privata, cintata da una rete ad alta tensione. E infine una città comodissima, perché tutti i servizi sono completamente automatizzati e fanno capo a un cervello elettronico sistemato nei sotterranei del municipio. Quando questa mente infallibile comincia a sbagliarsi, Ross Mac Lean, un tecnico elettronico, viene invitato a passare qualche giorno a Cybernia, tanto per dare un'occhiata. Sembra una piacevole vacanza fino a quando gli sbagli del computer non cominciano a diventare piuttosto pericolosi e piuttosto personali, come se avessero uno scopo preciso, una intenzione malevola, un misterioso piano omicida. C'è qualcuno che controlla la macchina? O la macchina è ormai sfuggita di mano ai suoi controllori?