Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
massimo massimo 
victory Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Algernon Algernon 
zecca_2000 zecca_2000 
Fedmahn Kassad69 Fedmahn Kassad69 
Fantobelix Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(58)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

SuperBUR - Rizzoli

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:60538
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   330
Net Force. La cyber-spia
Tom CLANCY e Steve PIECZENIK
     Traduzione: Virginio SALA
     Copertina: John BLACKFORD
 
Data:   Marzo 2001 ISBN:    8817866822
Tit.Orig.:   Tom Clancy's Net Force: Cyberspy, 1999
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   132 x 200
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   272
 
 
  Ultima modifica scheda: Stilgar 27/04/2012-10:48:46
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Qualcuno sta divulgando segreti industriali attraverso la rete, forse un giovanissimo hacker in vena di mettersi in luce. David Gray dei Net Force Explorers conduce le indagini: conosce bene i maghi in erba dell'informatica, tanto piĆ¹ che lavora per la squadra di geni del giovane techno-guru Luddie MacPherson, inventore del computer HardWeare, un portatile rivoluzionario. Un giorno David scopre una porta che consente all'hacker di accedere non solo alle discussioni d'affari, ma ai pensieri di chi utilizza HardWeare. E mentre si susseguono incalzanti colpi di scena, il ragazzo deve sottrarsi a un gruppo di misteriose spie che cercano di annientare lui e i suoi amici.