Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
tehom tehom 
fabri fabri 
Visitatore Visitatori(58)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

TEA - Editori Associati

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:60471
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   [N.C.]
La porta sulla notte
Mariangela CERRINO
 
Data:   Settembre 1998 ISBN:    8878182796
Tit.Orig.:  
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   160 x 230
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   396
 
 
  Ultima modifica scheda: Fantobelix 27/07/2017-22:21:51
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Luminoso come una fiamma e oscuro come la notte, il Potere scorre nel sangue di Tarxne, e fa sì che per lui le immagini del Tempo, le indistinte figure del Destino, le vie tracciate dagli Dei appaiano in tutta la loro sconcertante immutabilità. E da sempre Tarxne sa che l'antica Profezia si dovrà compiere e che lui incarnerà la "Porta sulla Notte", la soglia verso l'oblio della sua gente, la valorosa e fiera gente Rasna, che i latini cancelleranno dalle pagine della Storia, privandola addirittura del suo nome per chiamarla etrusca. E quindi accetta di essere re di Ruma, di una città che non è la 'sua' città, ma che dilagherà come un vento di tempesta su tutto il mondo conosciuto, dominandolo; accetta di essere sovrano di un popolo che non è il 'suo' popolo, ma che è animato da un'irrefrenabile sete di conquista; accetta di amare una donna che non potrà mai essere la 'sua' donna, ma che lo ricolma di vita e di gioia... Può un uomo respingere i moti del cuore, soffocare la speranza di lacerare la rete del Fato, non cercare uno spiraglio di luce nella notte che incombe? Come altri prima di lui e come gli uomini che lo circondano, ostinati e ciechi, convinti che i gesti e le parole possano mutare la volontà degli Dei, Tarxne allora ascolterà il cuore, darà vita alla speranza, inseguirà la luce. E il Destino che lo attende forse sarà benigno con quest'uomo solo e tormentato, concedendogli, se non la felicità, almeno la pace...

Nota dell'autrice: una versione ridotta e di facile lettura voluta dall'Editore per rivolgersi ad un pubblico giovanile.