Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Free Will Free Will 
stalker1 stalker1 
zecca_2000 zecca_2000 
Visitatore Visitatori(56)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Per Tutti - Carroccio

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:60451
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   226
Le miniere di re Salomone
Henry Rider HAGGARD
 
Data:   1950 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   King Solomon's Mines [1885]
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:  
Tipologia:   Principali Dimensioni:  
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: 18/06/2011-20:01:47
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Allan Quatermain, un mercante e cacciatore bianco di origine europea che vive nel Transvaal (più precisamente a Durban nel Natal), imbarcandosi su una nave a Città del Capo per tornare a casa propria incontra sir Henry Curtis, un nobile inglese giunto in Sudafrica alla ricerca del fratello George, disperso due anni prima nel cuore dell'Africa mentre cercava una favolosa miniera di diamanti.
Sir Henry, accompagnato da un suo singolare amico, il Capitano Good, intende assoldare Quatermain per organizzare una spedizione al salvataggio del fratello. Quatermain in effetti aveva conosciuto brevemente lo scomparso George Curtis ed è in possesso di alcuni indizi e di una antica mappa che possono indirizzare il fratello sulle sue tracce, tuttavia esita ad accettare l'incarico: si tratta di un viaggio estremamente rischioso attraverso una regione inesplorata, da cui nessuno è riuscito a tornare e sopravvivere.