Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(70)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Nuova Narrativa Newton - Newton & Compton

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:60249
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   48
La notte dei vampiri
Nancy KILPATRICK
 
Data:   Dicembre 2005 ISBN:    8854104299
Tit.Orig.:   Child of the Night [1996]
Note:  
 
Genere:   Libri->Horror
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:  
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: erberto 20/12/2008-11:27:03
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Durante una vacanza a Bordeaux, in Francia, Carol, una giovane donna americana con alle spalle un matrimonio fallito, viene prima “abbordata” e poi rapita da un sedicente vampiro, AndrĂ©, che la tiene prigioniera (semi-consenziente) per due settimane nel suo castello, dove dimora con altri tre esseri della sua stessa specie. In questo lasso di tempo il vampiro fa di Carol la sua schiava, esercitando sadicamente su di lei ogni genere di abuso e perversione sessuale. Scaduto il termine del patto, secondo il quale dopo 14 giorni la ragazza sarebbe tornata libera, AndrĂ© mantiene la parola e Carol può tornare a Philadelphia,  a casa sua. Ma la ragazza prosegue il suo viaggio per il mondo e in Spagna, tre settimane piĂą tardi, si accorge di essere incinta. Profondamente scossa e tormentata dal dubbio di avere giĂ  in precedenza contratto il virus dell’Aids dall’ex marito adultero e bisessuale, Carol torna da AndrĂ©, per convincere la setta di vampiri che il bambino è del loro compagno e dunque il prezioso frutto della relazione tra una mortale e un immortale.