Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Kolok Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Glystra Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(61)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Sotterranei - Minimum fax

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:59045
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N. Volume:   104
Titolo:   I racconti dei Vedovi Neri
Autore:   Isaac ASIMOV
   Traduzione: Mario FOIS
 
Data Pubbl.:   Settembre 2006 ISBN:    8875211027
Titolo Orig.:   Tales of the Black Widowers [1974]
Note:  
 
Genere:   Libri->Gialli
 
Categoria:   NON FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 190
Contenuto:   Antologia  N. pagine:   272
 
 
  Ultima modifica scheda: robdimo 06/04/2019-16:15:34
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Questo ├Ę il primo di una serie di quattro volumi in cui sono raccolti i racconti "gialli" di Asimov. I Vedovi Neri sono un gruppetto di rispettabili signori che una volta al mese si riuniscono a cena, senza le mogli, per risolvere un piccolo o grande mistero. Che cosa ├Ę stato rubato a un collezionista sicuro di aver subito un furto, ma incapace di individuare l'oggetto mancante? Quale segreto nasconde una collezione di bustine di fiammiferi? Come fa una ragazza a "vedere" un incendio mezz'ora prima che scoppi, a migliaia di chilometri di distanza? Come pu├▓ servire l'ora legale a commettere qualcosa di molto illegale? In questi racconti uno dei pi├╣ grandi scrittori di fantascienza di tutti i tempi si cimenta con il giallo creando dodici gioielli di logica, il cui deus ex machina, degno della miglior tradizione degli Sherlock Holmes e dei Poirot, ├Ę un impagabile maggiordomo che porge la sorprendente soluzione dei misteri con la stessa grazia discreta con cui versa vino d'annata.