Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(64)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Narrativa Nord - Nord

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:5882
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   172
Sognando le Aquile
Manda SCOTT
     Traduzione: Rita Botter PIERANGELI e Rosa C. STOPPANI
     Copertina: Julia LLOYD
 
Data:   Maggio 2003 ISBN:    8842912697
Tit.Orig.:   Dreaming the Eagle, 2003
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 210
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   674
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 06/11/2015-19:45:06
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Nella Britannia del I¬į secolo d.C., Breaca, regina degli Eceni, guid√≤ il suo popolo nella sanguinosa guerra contro gli invasori romani. Le sue gesta leggendarie le valsero il nome di Boudica, "la Vittoriosa". Questa √® la sua storia...
Il destino di ogni querriero √® racchiuso nella visione mandata dagli dei. E la visione che √® giunta a Breaca - una feroce battaglia tra gli antenati del suo popolo e uno stormo di aquile - non ha lasciato dubbi sul futuro di quella fanciulla di stirpe reale: a lei √® stato affidato il compito di salvare la propria gente e la propria civilt√† da un nemico che cercher√† di annientarle per sempre. Cos√¨ ancora adolescente, ma gi√† con la penna di falco dei guerrieri intrecciata ai capelli rosso fiamma, Breaca si trova costretta a percorrere un sentiero segnato dall'ombra del tradimento, dall'incubo del sospetto e dalla morsa del pericolo. E, insieme alla schiacciante solitudine del comando, arriva anche la consapevolezza che nessuno pu√≤ aiutarla a cambiare il suo destino: neppure B√†n, il fratellastro cui √® legata da un affetto indissolubile e che le sar√† strappato in modo crudele; neppure Caradoc, figlio ribelle di Cunobelin - il possente Segugio del Sole -, unito a lei da un giuramento sacro e da un amore tanto profondo quanto impossibile; neppure Airmid, l'unica amica fidata, che tutto ha gi√† visto nei suoi sogni profetici. E allora, sostenuta soltanto dall'onore e dal coraggio del suo popolo, Breaca incontrer√† le aquile della sua visione, pronte a colpire e a uccidere. Le aquile che sono il simbolo del potere pi√Ļ grande che la terra abbia mai visto: quello dell'impero romano...