Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
bibliotecario Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
yanezclub Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(50)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Narrativa Nord - Nord

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:5829    
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 7.00
 
N. Volume:   119
Titolo:   Il Mondo della Foresta
Autore:   Ursula LE GUIN (ps. di Ursula Kroeber LE GUIN)
   Traduzione: Riccardo VALLA
   Copertina: Tim HILDEBRANDT
 
Data Pubbl.:   Gennaio 1999 ISBN:    8842910694
Titolo Orig.:   The Word for World Is Forest, 1972
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura con sovraccoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   135 x 215
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   224
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 01/04/2019-14:22:20
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
¬ęIl mondo della foresta¬Ľ √® il pianeta New Tahiti, abitato da una razza umana che √® lontana cugina di quella terrestre, ma che √® sottoposta allo sfruttamento da parte di coloni venuti dalla Terra. Gli indigeni di New Tahiti hanno una loro antica civilt√†, basata sulla conoscenza di se stessi e sull'armonia dello spirito, ma i valori di questa civilt√† non sono riconosciuti dai terrestri, che considerano gli indigeni di New Tahiti come delle creature inferiori.
Il romanzo narra lo scontro tra questi due diversi modi di vita ed è l'occasione, come sempre nelle opere di Ursula Le Guin, per svolgere delle profonde considerazioni sul mondo in cui l'uomo moderno manipola la natura: sia la natura ambientale sia la propria natura di uomo.