Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(59)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Narrativa Nord - Nord

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:5800
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   90
La Legione Perduta
Harry TURTLEDOVE
     Traduzione: Annarita GUARNIERI
     Copertina: Frank FRAZETTA
 
Data:   Giugno 1997 ISBN:    8842909742
Tit.Orig.:   The Misplaced Legion, 1987
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura con sovraccoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   135 x 215
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   400
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 07/03/2013-16:39:59
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Marcus Aemilius Scaurus non sentiva dentro di sé un'autentica vocazione guerriera: aveva intrapreso la carriera militare come tribuno dell'esercito di Roma solo perché era un buon trampolino per la sua futura carriera politica. Ma quando la sua spada, infusa della magia degli antichi druidi, toccò la lama del capo celta Viridovix, egualmente incantata, l'intera legione - e Viridovix con essa - fu trascinata in un altro tempo e in un altro spazio. Nel magnifico ma tormentato impero di Videssos i romani erano esuli, stranieri in terra straniera. Solo con il coraggio, con le spade e con la perizia militare la legione perduta poteva ritagliarsi un posto adeguato nella storia della sua nuova, fantastica patria.
I barbari Yezda, istigati dal perfido mago Avshar, dilagavano nelle terre dell'Impero portando la disperazione e la morte in nome del satanico dio Skotos. L'Impero aveva bisogno di mercenari, ma Marcus Scaurus non avrebbe mai immaginato di dover marciare con l'imperatore Mavrikios Gavras verso la battaglia finale!
Saga di «Videssos»