Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Thx 1138 Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Algernon Algernon 
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(50)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Narrativa Nord - Nord

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:5770
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 5.00
 
N.:   60
Davy l'Eretico
Edgar PANGBORN
     Traduzione: Viviana VIVIANI
     Copertina: Paul LEHR
 
Data:   Febbraio 1996 ISBN:    8842908843
Tit.Orig.:   Davy, 1964
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura con sovraccoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   135 x 215
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   272
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 26/02/2013-13:05:35
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Tra i resti della Nuova Inghilterra, dove una città può essere diventata una dittatura militare, la sua vicina una folle teocrazia e la successiva può essere ridotta allo stato tribale dell'Età della Pietra, si muove Davy, soprannominato "l'eretico" perché nonostante tutto possiede la capacità di sognare.
Un mondo a volte crudele, spesso atterrito e pavido, barbarico ma non impossibile per chi ci vive: si tratta dei resti del New England semidistrutto dalla guerra atomica.
Lupi, tigri e creature mutanti si aggirano per le foreste; comune è la nascita di bambini segnati da terribili mutazioni. Ma è un mondo che nonostante tutto permette ancora a qualcuno di sognare: per esempio, a un ragazzo come il protagonista, il cui passaggio dall'adolescenza alla maturità è accompagnato dalla graduale comprensione del mondo che lo circonda.