Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Kolok Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Algernon Algernon 
etabeta67 etabeta67 
Visitatore Visitatori(70)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Narrativa Nord - Nord

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:5770
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 1 utente
Media: 5.00
 
N.:   60
Davy l'Eretico
Edgar PANGBORN
     Traduzione: Viviana VIVIANI
     Copertina: Paul LEHR
 
Data:   Febbraio 1996 ISBN:    8842908843
Tit.Orig.:   Davy, 1964
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura con sovraccoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   135 x 215
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   272
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 26/02/2013-13:05:35
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Tra i resti della Nuova Inghilterra, dove una città può essere diventata una dittatura militare, la sua vicina una folle teocrazia e la successiva può essere ridotta allo stato tribale dell'Età della Pietra, si muove Davy, soprannominato "l'eretico" perché nonostante tutto possiede la capacità di sognare.
Un mondo a volte crudele, spesso atterrito e pavido, barbarico ma non impossibile per chi ci vive: si tratta dei resti del New England semidistrutto dalla guerra atomica.
Lupi, tigri e creature mutanti si aggirano per le foreste; comune è la nascita di bambini segnati da terribili mutazioni. Ma è un mondo che nonostante tutto permette ancora a qualcuno di sognare: per esempio, a un ragazzo come il protagonista, il cui passaggio dall'adolescenza alla maturità è accompagnato dalla graduale comprensione del mondo che lo circonda.