Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(56)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:569
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 7.00
 
N.:   561
La casa della vita e della morte
Autori VARI
     Traduzione: Maria Benedetta DE CASTIGLIONE, Angela CAMPANA e Mario GALLI
     Copertina: Karel THOLE
 
Data:   7 Marzo 1971 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:  
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:   168
 
 
  Ultima modifica scheda: victory 31/01/2014-22:50:03
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
La storia di Asimov che apre questa antologia con un delitto perfetto, è un classico esempio di FS poliziesca. Il racconto che segue rientra di pieno diritto nella tradizione della FS teratologica (o dei mostri). Mentre il terzo è senz'altro classificabile come FS di spionaggio. Ma a che specie di FS appartiene la pazzesca storia di Zelazny che chiude il volume? Forse qualche lettore esperto di egittologia riuscirà a decifrarne i geroglifici interpretando per esempio in chiave di FS sociologica il rapporto tra il dio Osiride e l'uomo che chiede una sigaretta dopo essersi cosparso di liquido infiammabile. Secondo noi tuttavia dopo essere riusciti dagli oscuri corridoi e dalle inaudite stanze della CASA DELLA VITA E DELLA MORTE, il meglio sarà di non voltarsi indietro e di non guardare se sulla porta ci fossero etichette o targhe di sorta.