Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Algernon Algernon 
docmilito docmilito 
capricorno52 capricorno52 
Visitatore Visitatori(51)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:569
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 7.00
 
N.:   561
La casa della vita e della morte
Autori VARI
     Traduzione: Maria Benedetta DE CASTIGLIONE, Angela CAMPANA e Mario GALLI
     Copertina: Karel THOLE
 
Data:   7 Marzo 1971 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:  
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:   168
 
 
  Ultima modifica scheda: victory 31/01/2014-22:50:03
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
La storia di Asimov che apre questa antologia con un delitto perfetto, è un classico esempio di FS poliziesca. Il racconto che segue rientra di pieno diritto nella tradizione della FS teratologica (o dei mostri). Mentre il terzo è senz'altro classificabile come FS di spionaggio. Ma a che specie di FS appartiene la pazzesca storia di Zelazny che chiude il volume? Forse qualche lettore esperto di egittologia riuscirà a decifrarne i geroglifici interpretando per esempio in chiave di FS sociologica il rapporto tra il dio Osiride e l'uomo che chiede una sigaretta dopo essersi cosparso di liquido infiammabile. Secondo noi tuttavia dopo essere riusciti dagli oscuri corridoi e dalle inaudite stanze della CASA DELLA VITA E DELLA MORTE, il meglio sarà di non voltarsi indietro e di non guardare se sulla porta ci fossero etichette o targhe di sorta.