Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
sklerotiko sklerotiko Amico di Urania Mania
zecca_2000 zecca_2000 
Visitatore Visitatori(57)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Omnibus - Mondadori

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:56020    
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
Titolo:   Zombie Island
Autore:   David WELLINGTON
   Traduzione: Silvia MONTIS
   Copertina: Paolo BARBIERI
 
Data Pubbl.:   Febbraio 2007 ISBN:    9788804563266
Titolo Orig.:   Monster Island, 2006
Note:  
 
Genere:   Libri->Horror
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   145 x 220
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:  
 
 
  Ultima modifica scheda: trifide 01/03/2010-14:29:10
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Il mondo ├Ę in mano agli zombi. La razza umana sopravvive solo in poche aree depresse del pianeta, organizzata in stati-roccaforte. In uno di questi, il Somaliland, governato da un matriarcato di origine tribale, la reggente si ammala di Aids e nella situazione disperata in cui versa il pianeta, ormai privo di leggi comuni e infrastrutture, l\'unico luogo in cui c\'├Ę speranza di trovare dei retrovirus ├Ę la sede centrale delle Nazioni Unite a Manhattan. Alla volta dell\'isola, totalmente abitata da morti viventi, parte una spedizione di soldatesse africane adolescenti, armate fino ai denti e pronte a tutto, capitanate da Dekalb, ex osservatore ONU. Per essere sicuri della fedelt├á di Dekalb la regina ha preso in ostaggio la sua giovane figlia. Nell\'istante in cui il gruppo mette piede a Manhattan, la caccia ha inizio. E Dekalb e le adolescenti guerriere scopriranno immediatamente di essere loro, le prede. Una narrazione mozzafiato, vicina ai modi della migliore narrativa di genere quanto ai ritmi dei videogame di ultima generazione.