Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
wawawa wawawa 
zecca_2000 zecca_2000 
Visitatore Visitatori(61)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

TEADue - Editori Associati

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:55941
 
Piace a 1 utente
Non piace a 0 utenti
Media: 6.50
 
N.:   1483
Scimitar SL-2
Patrick ROBINSON
     Traduzione: P. VALPOLINI e A MOLINARI
 
Data:   Maggio 2007 ISBN:    9788850213702
Tit.Orig.:   Scimitar SL-2 ,2004
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   128 x 198
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   414
 
 
  Ultima modifica scheda: zecca_2000 11/03/2018-01:01:24
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Il terrorismo ha raggiunto un nuovo, drammatico livello di aggressività. Il maggiore Ray Kerman, rinnegato del SAS (già protagonista di Barracuda 945), è riuscito a sfuggire alla cattura. Si nasconde sotto il nuovo nome di Ravi Rashood e non ha rinunciato alla sua battaglia contro l'Occidente, anche perché ha ancora a disposizione un potentissimo sottomarino denominato Scimitar SL-2. Approfittando dell'inerzia della nuova amministrazione americana che ha mandato in pensione l'ammiraglio Morgan, l'unico in grado di tenergli testa, Rashood vuole provocare una devastante catastrofe naturale. La scomparsa di uno scienziato inglese, la misteriosa eruzione di un vulcano nello stato di Washington e una serie di ultimatum a cui il governo americano non vuole credere convincono Morgan, e quanti gli sono rimasti fedeli all'interno delle forze armate, che il pericolo è reale. L'unica risposta è applicare subito contromisure drastiche per mettere in salvo la popolazione da un possibile disastro, e scatenare una caccia senza precedenti al sottomarino nemico…