Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
grifone58 grifone58 Amico di Urania Mania
Quantico Quantico 
Visitatore Visitatori(68)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

I Grandi del Fantastico|I Grandi - Mondadori

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:55799
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
Peter Pan e la Sfida al Pirata Rosso
Geraldine McCAUGHREAN
     Traduzione: Fabio PARACCHINI
     Disegni: David WYATT
 
Data:   10 Ottobre 2006 ISBN:    8804560339
Tit.Orig.:   Peter Pan in Scarlet, 2006
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantasy
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   150 x 224
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   278
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 21/04/2016-18:54:15
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Tutti i bambini crescono (meno uno, si sa). Crescono Wendy e i suoi fratelli, crescono i Bimbi Smarriti dell'Isolachenonc├Ę, e finiscono per diventare londinesi con vite pi├╣ o meno normali. Ma da un po' di tempo li ha colpiti un'epidemia di sogni indesiderati, da cui si risvegliano trovando sul cuscino spade, sveglie, copricapo indiani, foglie, sassolini e faretre piene di frecce (per non parlare del coccodrillo che compare dopo un pisolino collettivo!). Una fuga di sogni pu├▓ essere solo una richiesta d'aiuto di Peter Pan: bisogna al pi├╣ presto tornare bambini, cospargersi di polvere di fata e tornare da lui. Al loro arrivo Wendy e suoi troveranno Peter il Ragazzo Meraviglioso che sta morendo di... noia, ed ├Ę pronto a mettersi alla ricerca del tesoro di Capitan Uncino. Eppure l'Isolachenonc├Ę non ├Ę quella di sempre: non ├Ę pi├╣ verde come l'estate, ma rossa come l'autunno, e tutte le radure sono svanite nel nulla come buchi nel mare...