Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(49)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

I Classici della Fantascienza e della Fantasy - Fanucci

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:5534
 
Piace a 3 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 6.25
 
N.:   2
Il ciclo del Grande Pianeta
Jack VANCE
     Traduzione: Matteo PUGGIONI
     Copertina: Marco SANI
 
Data:   Novembre 1990 ISBN:    8834700740
Tit.Orig.:   The cycle of the Great Planet
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura con sovraccoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   142 x 210
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: Stilgar 19/02/2011-09:27:14
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Quello del GRANDE PIANETA è senza alcuna ombra di dubbio il Ciclo di Vance più coreografico ed 'esotico' , che questo grande autore abbia prodotto sino ad oggi. Oltretutto, è stato il primo dei Cicli da lui scritti e, a parte il luogo comune che il primo è sempre il migliore, va rilevato che in tutte le serie successive che ha composto, si è sempre rifatto come ambientazione a questa del GRANDE PIANETA. Che dire di questa saga? Sperare di poter racchiudere la fantasia di Vance in poche righe riassuntive, è un'impresa praticamente folle. Come dice il titolo del Ciclo, ci troviamo su un pianeta talmente grande rispetto ai nostri canoni che è praticamente impossibile conoscere tutte le regioni ed i popoli che lo abitano. Infatti, se esaminate i due volumi che costituiscono il Ciclo, potete constatare che le genti ed i luoghi del primo volume non compaiono nel secondo, anche se ci troviamo sempre sullo stesso pianeta. Parlare di Vance è pleonastico. È un autore talmente amato dai cultori della Fantascienza e della Fantasy, che spendere delle parole per magnificare un suo scritto vuoI dire semplicemente buttare acqua sul bagnato. Per giunta poi, questo del GRANDE PIANETA è un classico del nostro Autore, per cui non rimane altro che addentrarsi con lui tra i multiformi scenari che costellano la superficie di questo mondo sconfinato.