Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
bibliotecario Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
victory Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(58)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

SFBC - Science Fiction Book Club - prime edizioni - La Tribuna - Nuova serie del 1970

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:5498
 
Piace a 3 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 8.67
 
N.:   53
Un amore a Siddo
Philip José FARMER
 
Data:   1 Gennaio 1978 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The lovers, 1961
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 195
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   172
 
 
  Ultima modifica scheda: zecca_2000 25/10/2017-10:00:31
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Nessun’altra opera meglio di questo romanzo di P. J. Farmer poteva inaugurare la comparsa di alcune ristampe nella collana dello SFBC: presentato su queste stesse pagine dodici anni fa, Un Amore a Siddo fece conoscere ai lettori italiani una delle opere più discusse e più acclamate della fantascienza americana. L’inesorabile storia d’amore fra il terrestre Hal Yarrow e la lalitha Jeannette Rastignac nasce su un lontano pianeta, ma all’interno di una problematica religiosa e politica che affonda le sue radici in una Terra del futuro teatro dei più profondi sconvolgimenti. Affrontando con coraggiosa franchezza la tematica religiosa e sessuale che negli anni intorno al 50 la fantascienza americana considerava quasi intoccabile, Farmer non produsse certo un’opera valida solamente per lo scalpore suscitato allora (e che oggi verrebbe senz’altro ridimensionato), ma bensì una storia sincera che esaminava un ’realistico’ rapporto umano. Sullo sfondo di uno Stato-Chiesa che opprime ogni istante della sua esistenza, dunque, Hal Yarrow si riscatta con il coraggio di un atto d’amore che assume le dimensioni di una totale rivolta contro il crudele sistema sociale che lo ha creato, e la sua ribellione coincide amaramente con la fine del rapporto che lo lega a Jeannette.