Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(46)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

SFBC - Science Fiction Book Club - prime edizioni - La Tribuna - Nuova serie del 1970

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:5493
 
Piace a 1 utente
Non piace a 1 utente
Media: 8.00
 
N.:   48
L'orbita spezzata
John BRUNNER
 
Data:   1 Marzo 1976 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The jagged orbit, 1969
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   123 x 202
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   224
 
 
  Ultima modifica scheda: zecca_2000 24/10/2017-18:38:46
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Fra trent’anni il mondo non sarà molto diverso da com’è ora. Almeno in apparenza. La popolazione sarà aumentata, gli attriti fra i due blocchi russo e americano troveranno altri sbocchi in Asia, l’automazione ed il consumismo raggiungeranno ovunque i loro mercati. Ma un fenomeno che già oggi si rivela quanto mai preoccupante rischierà di esplodere in un conflitto sanguinoso: il razzismo. Gran parte del genere umano è troppo affezionata ai suoi odii insensati che trovano sempre qualcuno disposto a sfruttarli per il proprio  
tornaconto. Nelle nazioni e nelle riserve americane negre serpeggia una furia vendicatrice che da secoli chiede soddisfazione. E quando il più potente gruppo corporativo mondiale in fatto di armi, i Gottschalk, decidono di sfruttare la situazione per aumentare le vendite, si può stare certi che il futuro dell’umanità corre un gravissimo pericolo.
John Brunner, inglese quarantaduenne e autore ben noto nel campo della fantascienza mondiale, presenta in questo gigantesco romanzo un’agghiacciante ipotesi futura che affonda le sue radici nei più scottanti problemi della realtà quotidiana.
”Questo enorme romanzo tentacolare riesce ad afferrare in men che non si dica l’attenzione del lettore. È un’opera superba, compiuta con sorprendente bravura e prova di doti artistiche molto superiori a quelle finora mostrate da Brunner” (Philip K. Dick)