Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
sklerotiko sklerotiko Amico di Urania Mania
Nick Parisi Nick Parisi 
Visitatore Visitatori(27)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Urania - Mondadori - Bianchi cerchio rosso

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:549
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 3 utenti
Media: 5.00
 
N.:   541
Imboscata alla città
Mack REYNOLDS (ps. di Dallas McCORD-REYNOLDS)
     Traduzione: Angela CAMPANA
     Copertina: Karel THOLE
 
Data:   31 Maggio 1970 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Towns Must Roll, 1969
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   130 x 190
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   144
 
 
  Ultima modifica scheda: victory 28/01/2014-17:47:52
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Nero Woodstock ha qualche migliaio di abitanti, un consiglio municipale, una clinica, un servizio di polizia, una scuola, un supermercato, insomma tutte le cose che formano una cittadina americana media. La sola differenza è che Nero Woodstock «si muove». Nella realtà socio-economica di dopodomani, di cui Mack Reynolds è ormai uno specialista, le città migranti sono un'ipotesi perfettamente plausibile, il gradino obbligatorio dopo le tendopoli dei campeggi e gli assembramenti di roulottes che tutti conosciamo. Città autosufficienti, che a una media di 100 Km. all'ora si spostano da un capo all'altro degli Stati Uniti, o decidono di attraversare il confine messicano e passare piacevolmente qualche mese, o anno, in Sudamerica. L'eterna vacanza, dunque? Il paradiso su ruote? Be', per i gringo forse sì. Ma c'è chi vede, in questa pacifica invasione, una grave minaccia, e ritiene di dover prendere drastiche, e non certo pacifiche, contromisure