Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(47)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Best Thriller [dal 2001] - R. L. Libri

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:54681
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   26
Il ciclo delle stagioni
John CONNOLLY
     Traduzione: Stefano BORTOLUSSI
     Copertina: Marco SCUTO
 
Data:   2002 ISBN:    884620235X
Tit.Orig.:   Dark Hollow , 2000
Note:  
 
Genere:   Libri->Gialli
 
Categoria:   NON FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   110 x 178
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   479
 
 
  Ultima modifica scheda: zecca_2000 22/09/2018-14:19:28
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Ancora traumatizzato dal brutale assassinio della moglie e della figlia, il detective Charlie "Bird" Parker cerca un po' di serenità nella quiete del Maine, dove è nato. Il fiabesco paesaggio invernale è però insanguinato da un atroce delitto: una giovane donna, Rita Ferris, e il suo bambino vengono massacrati. Per Bird è una raccapricciante replica. Ossessionato dai suoi incubi decide di dare la caccia al feroce omicida. Sull'impervia strada della verità, mentre altri delitti si succedono, Bird intuisce che le risposte al mistero vanno cercate in un passato vecchio di trent'anni, in un remoto villaggio, in un albero da cui pendevano "strani frutti", in un mostro chiamato Caleb Kyle…
Dopo Tutto ciò che muore, che ne ha segnato il travolgente esordio, Connolly mantiene tutte le promesse in questo nuovo romanzo, una storia insieme cruda e intelligente, appassionante e lirica, angosciosa e ravvivata da un brillante humour nero.