Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
bibliotecario Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Visitatore Visitatori(43)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Valis - Hobby & Work

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:54081
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   3
Eclipse. Una canzone chiamata Giovinezza
John SHIRLEY
     Traduzione: Francesca LEALI e Eva RAGUZZONI
 
Data:   Novembre 2006 ISBN:    9788878514232
Tit.Orig.:   Eclipse. A Song Called Yuoth, 1985
Note:   Probabilmente la traduzione è quella antecedente di Maurizio Carità
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   148 x 222
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   372
 
 
  Ultima modifica scheda: Mr.Chicago 31/01/2019-11:16:35
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Uno dei più acclamati scrittori di fantascienza cyberpunk si confronta con il filone più amato della science fiction contemporanea: il tempo alternativo. Sulle orme di Philip K. Dick e del suo L'uomo nell'alto castello, John Shirley costruisce una trilogia geniale (composta da Eclipse, seguita da Eclipse Penombra e Eclipse Corona), considerata tra i massimi capolavori della narrativa fantastica di tutti i tempi. Il romanzo si apre su uno scenario apocalittico, su un futuro distopico che rispecchia le inquietudini più profonde del presente: l'universo di Eclipse è ambientato all'inizio di un XXI secolo dove l'Unione Sovietica non ha mai vissuto il tracollo documentato dalla storia del Novecento; al contrario, le sue armate hanno invaso l'Europa occidentale, portando morte e devastazione, respinte soltanto dall'uso di armi nucleari tattiche.
Per mantenere l'ordine in un mondo in preda al caos, la NATO ha creato la SA (ogni riferimento all'esercito privato di Adolf Hitler non è naturalmente casuale), una compagnia di sicurezza privata costituita da mercenari razzisti e spietati, guidata dal telepredicatore Rick Crandall, che detengono il reale poteredi questa società in guerra, cancellando ogni diritto. La loro agenda è fitta di nomi da eliminare: sono gli eroi (o meglio, gli antieroi) della Nuova Resistenza che combattono contro la SA per ripristinare la libertà, sulla Terra come sulle colonie spaziali.