Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Vecchio47 Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
paolo1805 paolo1805 
Algernon Algernon 
Visitatore Visitatori(73)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Narrativa Nord - Nord

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:52933
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   271
Sangue su Roma
Steven SAYLOR
     Traduzione: Fabrizia VILLARI-GERLI
 
Data:   Gennaio 2007 ISBN:    9788842914815
Tit.Orig.:   Roman Blood, 1991
Note:  
 
Genere:   Libri->Gialli
 
Categoria:   NON FANTASTICO Rilegatura:   Cartonato con sovracoperta
Tipologia:   Principali Dimensioni:   140 x 210
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:   432
 
 
  Ultima modifica scheda: Grianne 20/04/2016-18:39:24
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Fa caldo, a Roma, nella primavera dell'anno 80 a.C. Un caldo che fiacca la volontà, annebbia i pensieri e invita all'ozio. Eppure, improvvisamente, un brivido scuote l'Urbe intera, dal Quirinale all'Aventino: un anziano patrizio viene assassinato e il figlio, Sesto Roscio Amerino, appare subito come l'unico possibile mandante di quell'orrendo delitto. Con l'esito del processo in apparenza già scritto e con la prospettiva di una condanna a morte per parricidio, soltanto un giovane e inesperto oratore quale Marco Tullio Cicerone può accettare il disperato incarico di difendere Sesto Roscio. Quello che Cicerone non può accettare, invece, è l'idea di una sconfitta, funesta oltre ogni dire per la sua nascente carriera. Così, per raccogliere nuove prove e testimonianze, chiede aiuto a Gordiano, un uomo dotato di una mente analitica e di una brillante capacità intuitiva, soprannominato dal popolo «il Cercatore» per la sua inarrestabile determinazione a far emergere la verità. Gordiano sa come muoversi con disinvoltura nel Foro e nei lupanari, come parlare ai patrizi ma anche agli schiavi, e come sottrarsi alle superstizioni e ai miti per affidarsi invece alla perspicacia e alla conoscenza dell'animo umano. Dalle ville sfarzose ai quartieri malfamati, tra colpi di scena e incontri memorabili, Gordiano si addentrerà quindi negli enigmi di una città affascinante, che, dietro la facciata virtuosa, cela profonde contraddizioni e vizi segreti. E scoprirà ben presto che, sotto quell'omicidio, si nascondono intrighi, complotti e giochi politici orditi da personaggi insospettabili: un'autentica ragnatela di misteri che minaccia d'invischiarlo, esponendolo a un pericolo mortale…
Sullo sfondo di una Roma già destinata a diventare caput mundi, governata da Silla, difesa da soldati fedeli e abitata da cittadini orgogliosi e amanti della «romanità», Steven Saylor tratteggia con maestria una vicenda gialla di grande impatto, animata, vivacissima e imprevedibile, al centro della quale emerge un personaggio complesso e affascinante come quello di Gordiano, destinato a entrare nel Pantheon dei grandi investigatori della letteratura.