Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Algernon Algernon 
zecca_2000 zecca_2000 
Mr.Chicago Vedi il profilo utente 
Visitatore Visitatori(54)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Piccola Biblioteca Oscar - Mondadori

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:5282
 
Piace a 1 utente
Non piace a 2 utenti
Media: 6.00
 
N.:   206
La notte che bruciammo Chrome
William GIBSON
     Traduzione: Delio ZINONI
     Copertina: Geoffrey GOVE
 
Data:   Settembre 1999 ISBN:    8804471379
Tit.Orig.:   Burning Chrome, 1986
Note:   Riedizione in Oscar Piccola Biblioteca dell'Oscar Bestsellers n° 546 [Febraio 1995]
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   128 x 180
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:   252
 
 
  Ultima modifica scheda: Fantobelix 19/01/2016-00:35:42
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
Assassine professioniste con protesi incorporate, yakuza al servizio di multinazionali, tecnocrati e contrabbandieri di organi e di tutto quanto può essere venduto, «cowboy della consolle»: sono i protagonisti di un mondo degradato, dove la nuova cultura delle realtà virtuali sostituisce tutti i valori. E dove non sembra esserci più spazio per concetti come lealtà, benessere, amicizia, amore. In questo libro di culto, che riunisce i principali racconti di William Gibson - uno dei maggiori esponenti del movimento Cyberpunk -, si trovano tutti i temi e gli spunti che hanno contribuito a cambiare gli scenari della fantascienza. Proiettandola direttamente, come una scheggia di verità, nel mondo dell'immediato futuro.