Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Autori
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Visitatore Visitatori(41)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:
Numero:
Titolo:
Tit.Orig.:
Autore:
Editore:
Trama:
Relazione:
 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Edgar Fantascienza - Interno Giallo

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:5249    
 
Piace a 1 utente
Non piace a 1 utente
Media: 6.25
 
N. Volume:   5.20
Titolo:   Robot City di Isaac Asimov. Libro secondo: Sospetto
Autore:   Mike McQUAY
   Prefazione: Isaac ASIMOV
   Traduzione: Giampaolo COSSATO e Sandro SANDRELLI
   Disegni: Paul RIVOCHE
   Copertina: Paul RIVOCHE
 
Data Pubbl.:   Luglio 1991 ISBN:    8835600979
Titolo Orig.:   Isaac Asimov's Robot City, Book 2: Suspicion, 1987
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   126 x 195
Contenuto:   Romanzo  N. pagine:   176
 
 
  Ultima modifica scheda: Mr.Chicago 08/01/2019-19:31:15
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
L'uomo senza memoria vaga come un folle nella città dei robot. Al suo fianco una donna che sostiene di conoscere la sua identità, ma si rifiuta di rivelarla. In un pianeta interamente abitato da robot, questi due riluttanti alleati sono i soli logici sospetti in un caso di assassinio.
L'uomo si è ribattezzato Derec, lei Katherine. La loro reale identità, e il nome dell'assassino, sono solo due dei sbalorditivi misteri che circondano il lettore nelle fantastiche strade di Robot City.
Per la prima volta, eccezionalmente, Isaac Asimove "apre" il mondo dei suoi robot e lancia una sfida al più brillanti talenti della fantascienza contemporanea: io vi ho fornito le regole di un universo governato dalle Leggi della Robotica, voi che cosa sapete dire di nuovo?
I risultati sono tali che Asimov ha voluto dare il proprio nome a questa eccezionale serie.
Benvenuti a Robot City.