Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
Lucky Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
sklerotiko sklerotiko Amico di Urania Mania
waferdi Vedi il profilo utente Amico di Urania Mania
Gianni di Firenze Gianni di Firenze 
Visitatore Visitatori(62)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Fantascienza S&K - Sperling & Kupfer

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:5211
 
Piace a 2 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 7.25
 
N.:   1
Il giorno dei marziani
Frederik George POHL 
     Traduzione: Roldano ROMANELLI
     Copertina: Giuseppe FESTINO
 
Data:   Ottobre 1990 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:   The Day the Martians Came, 1988
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:  
Tipologia:   Principali Dimensioni:  
Contenuto:   Romanzo  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: victory 08/07/2010-19:35:07
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
È quasi Natale per la piccola comunità terrestre stabilitasi da due anni sul pianeta Marte. Dei duecentosettantasei uomini e donne partiti dalla Terra, soltanto trentotto sono sopravvissuti al disastroso atterraggio e alle radiazioni dovute a un terribile errore iniziale. Dopo due anni di ricerche infruttuose di forme di vita indigene, l'esiguo gruppo, condannato anch'esso a una lenta e inesorabile morte, si prepara a lasciare il pianeta rosso. Ma, alla vigilia della partenza, il tecnico Henry Steegman scopre casualmente una città sotterranea abitata da singolari creature. All'inaspettata notizia la popolazione della Terra sembra scuotersi dal suo annoiato torpore, e tutti si dispongono con ansia e curiosità a conoscere gli alieni. L'imminente arrivo dei marziani diventa così, per alcuni, il catalizzatore di tormentate speranze. Per lo sceneggiatore Sam Harcourt potrebbe significare un'occasione professionale unica, la ricchezza e forse per l'Oscar. Per un emigrato russo che desidera spasmodicamente un visto d'ingresso negli Stati Uniti gli alieni potrebbero costituire la chiave d'accesso alla terra dei suoi sogni. Per una coppia di ufologi, una volta famosi, si riaffaccia la possibilità di tornare ai fasti delle cronache con l'aiuto di un elaborato piano. E c'è poi la ommovente vicenda di Solomon.