Area Sito

 
Urania

Cambia Area DB:

» HELP HomePage «
» Forum
» Cerca
 
  

Database

 
» Database Collane UM
» Novità
» Wanted !!!
» Scambio/Vendita
» La Compagnia del Ciclo
» Giudizi/Commenti
» Libreria Virtuale
 
  

Utenti OnLine

 
sklerotiko sklerotiko Amico di Urania Mania
erberto erberto Amico di Urania Mania
miky1 miky1 Amico di Urania Mania
Lov3craft Lov3craft 
and and 
Visitatore Visitatori(77)
 
  

Classifiche

 


 
  

URANIA Mondadori

 

 
  

Le figlie di URANIA

 

 
  

Ricerca Libri

 
Inserisci i dati:

Numero:        
Titolo:        
Tit.Orig.:        
Autore:        
Editore:        
Trama:        
Relazione:

 
  

Links Urania

 

 
  

Contatti

 
Amici di UraniaMania
Lo Staff di
Urania Mania
 
  
 

Tascabili Fantascienza - Nord - Costa Gialla Marchio Giallo

Vai in fondo alla pagina
 
 
Codice:5053
 
Piace a 0 utenti
Non piace a 0 utenti
Media: 0.00
 
N.:   28
I guerrieri di Marte
Edgar Rice BURROUGHS
     Traduzione: Giampaolo COSSATO e Sandro SANDRELLI
     Copertina: Peter JONES
 
Data:   Aprile 1995 ISBN:    non presente
Tit.Orig.:  
Note:  
 
Genere:   Libri->Fantascienza
 
Categoria:   FANTASTICO Rilegatura:   Brossura
Tipologia:   Principali Dimensioni:   114 x 185
Contenuto:   Antologia  Nr pagg.:  
 
 
  Ultima modifica scheda: victory 14/05/2010-14:06:35
 
   
 

Vai in fondo alla pagina
 
 
I guerrieri di Marte, un'opera del celeberrimo ciclo marziano di Edgar Rice Burroughs, ci ripropone, accanto ad alcuni nuovi personaggi, figure già note agli appassionati del favoloso Barsoom e dei suoi fantastici paesaggi esotici. Una delle caratteristiche principali del Ciclo di Marte è quella di non obbligare il lettore a leggere dall'inizio le storie che lo compongono. Infatti, anche se abbiamo voluto indicare la successione cronologica dei racconti, essi possono essere letti indipendentemente uno dall'altro, poichè ognuno di essi è compiuto.
Le spade di Marte presenta come protagonista nientemeno che il grande John Carter in persona, alle prese, nella sua veste di responsabile civico, con la difficile situazione della città-stato di Zodanga, ormai completamente sfuggita al suo controllo e nelle mani della Corporazione degli Assassini. A lui si oppone anche il maligno inventore Fal Sivas, che sta tentando di costruire un'astronave e d'imbarcarsi in una campagna di conquiste interplanetarie.
In Gli uomini sintetici di Marte, ritroviamo invece un'altra nostra vecchia conoscenza: Ras Thavas, la «Mente» di Marte, il grande scienziato dedito alle sperimentazioni più strane e ciniche. Stavolta il suo ingegno geniale e contorto lo porterà alla creazione di un intero esercito di esseri umani sintetici chiamati «hormad».